<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=1126676760698405&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Pet dalle mille vite

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on email
Pet
Etruria Retail - impegnata nella raccolta delle bottiglie a uso alimentare di pet - grazie ai compattatori realizzati in collaborazione con gli specialisti di Coripet ha dato vita a un’iniziativa che rappresenta un esempio concreto di circolarità nel rispetto dell’ambiente. Sotto i riflettori i punti vendita di Carrefour

Pet.

Ogni anno in Italia si commercializzano circa 7,5 miliardi di bottiglie di plastica per prodotti alimentari come acqua minerale, latte, succhi di frutta, olio eccetera. Le bottiglie di Pet – completamente trasparenti che lasciano intravvedere il prodotto – sono riciclabili più volte al 100%, a vantaggio dell’ambiente e dell’economia reale.

Oltre a ridurre l’inquinamento da plastiche e il volume complessivo dei rifiuti da smaltire, la creazione di circuiti virtuosi per il recupero e il riciclaggio del Pet è un aspetto di fondamentale importanza per la transizione ecologica del nostro Paese.

Il legame con il territorio

Etruria Retail opera in Toscana, Umbria, Lazio e Liguria con una rete di 321 punti vendita, con insegne “Carrefour” e “La Bottega Sapori & Valori”. Il legame con il territorio è il principale tratto distintivo dell’azienda. Nel 2021, in occasione del 60° anniversario della fondazione, sono state organizzate iniziative per promuoverne i valori fondanti (fiducia, territorio e creazione di valore) rivolte a clienti, soci, dipendenti e comunità locali. Tutte le nuove aperture e i rinnovi degli ultimi mesi sono stati effettuati secondo criteri di risparmio energetico e di contenimento degli sprechi. (G.L.F.)

 

Etruria Retail – impegnata nella grande distribuzione organizzata in centro Italia – ha iniziato, in collaborazione con Coripet (il consorzio volontario per il riciclo della plastica) a installare compattatori di bottiglie all’esterno dei punti vendita Carrefour. «Ci piace l’idea che ognuno noi, nel suo piccolo, possa contribuire al miglioramento dell’ambiente – afferma Maurizio Nicolello, direttore commerciale di Etruria Retail – Ai nostri clienti, e non solo a loro, proponiamo l’opportunità di essere parte attiva nel riciclaggio dei contenitori di Pet, in piena libertà e autonomia. Si tratta infatti di oggetti spesso abbandonati o riciclati in modo errato. Conferire le bottiglie di Pet ai compattatori è un gesto semplice, che non comporta disagi ai cittadini e che ci auguriamo possa diventare un’abitudine sempre più diffusa».

Pet
Maurizio Nicolello, direttore commerciale di Etruria Retail

Quale riscontro avete ottenuto finora da parte dei clienti dei punti vendita?

Fra giugno e settembre 2022 abbiamo attivato otto compattatori in altrettanti punti vendita, che hanno finora raccolto oltre 120 mila bottiglie. La partecipazione dei clienti è stata ottima: non ci aspettavamo questo risultato, che ci spingono a continuare sulla strada intrapresa per dotare quanti più punti vendita di un proprio compattatore.

Il consorzio

Coripet è un consorzio volontario senza fini di lucro tra produttori, converter e riciclatori di bottiglie di Pet (polietilene tereftalato), riconosciuto dal ministero dell’Ambiente. Il consorzio ha creato un sistema innovativo dedicato alle bottiglie di Pet per uso alimentare. Aderendo al consorzio, i produttori adempiono agli obblighi Epr (Extended producer responsibility) per la gestione del fine vita dei propri imballaggi immessi sul mercato, nel contesto di una filiera italiana chiusa per il riciclo finalizzato alla produzione di nuove bottiglie. (G.L.F.)

Ci illustri i benefici dell’iniziativa per Etruria Retail

Dal punto di vista economico non ci sono vantaggi diretti per i soci. Esiste invece la consapevolezza che i nostri punti vendita sono inseriti in un territorio e fanno parte della comunità locale. Contribuire al rispetto della natura, incontrando un bisogno molto sentito in particolare dalle nuove generazioni, è un nostro dovere.

Prossimi traguardi?

Etruria Retail ha attivato nel giugno 2020 il progetto “Sapori&Valori”, che valorizza produttori e fornitori locali aiutando i clienti nella scelta dei prodotti della nostra terra. Inoltre abbiamo avviato da oltre un anno la collaborazione con l’app anti-spreco “Too Good To Go”. Insieme alla nostra centrale Carrefour stiamo lavorando anche sui fronti del confezionamento, per utilizzare materiali completamente riciclabili nel nuovo packaging dei prodotti a marchio, e della riduzione dello spreco alimentare, introducendo nei nostri assortimenti dei prodotti di filiera che, oltre ai requisiti precedenti, orientano i clienti nella scelta di prodotti più virtuosi.

Il compattatore

Il compattatore è un sistema completo e autosufficiente per la raccolta e la compattazione delle bottiglie di Pet per uso alimentare. Il funzionamento è semplicissimo: previa identificazione, l’utente introduce nel foro del compattatore le bottiglie, una per una e con il tappo allentato, rivolgendo il barcode dell’etichetta verso la fotocellula. A lato del compattatore si trova il contenitore per lo stoccaggio, svuotabile con mezzi meccanici quando raggiunge la capacità massima. Arrivate al centro di riciclo le bottiglie sono private dell’etichetta e dei tappi,  quindi lavate e sminuzzate per la produzione di nuove bottiglie. Il conferimento si traduce in un vantaggio economico per i clienti di Etruria Retail. Il servizio è infatti accessibile sia mediante una card, disponibile presso i punti vendita, sia utilizzando l’app dedicata che può essere scaricata in tempo reale sullo smartphone, mediante Qrcode. Ogni 200 bottiglie si ha diritto a due euro di sconto su una spesa minima di 25 euro. (G.L.F.)

 

 

 

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

css.php

Benvenuto!

Accedi al tuo account

Non sei ancora registrato?