<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=1126676760698405&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Partnership green, l’ultima frontiera dell’agrofotovoltaico

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on email
Agrofotovoltaico
Artigianfer, costruttore di serre industriali, Signify, top player nel campo dell’illuminazione, e Vespera Power, realtà emergente nel mercato italiano dell'energia solare, hanno stretto da poco un accordo

(Partnership green, l’ultima frontiera dell’agrofotovoltaico)

È in grado di massimizzare la sinergia tra il settore agricolo e quello energetico, grazie alla produzione di energia elettrica pulita, permettendo la valorizzazione del territorio grazie al suo duplice utilizzo; il tutto senza ridurre la superficie coltivabile. Si tratta dell’agrofotovoltaico, un settore che si sta mettendo in evidenza per le crescenti iniziative. Tra esse c’è anche la recente stretta di mano fra tre aziende che hanno dato il via ad una proficua sinergia tra il settore agricolo e quello energetico al fine di sperimentare sistemi agrofotovoltaici all’avanguardia, dapprima in Puglia e poi anche in altre regioni italiane.

Le protagoniste sono Artigianfer, costruttore di serre industriali, Signify, top player nel campo dell’illuminazione, e Vespera Power, realtà emergente nel mercato italiano dell’energia solare.

 

La sinergia

Agrofotovoltaico Vespera Power mette a disposizione il proprio expertise derivante dalla realizzazione di precedenti progetti nelle serre solari fotovoltaiche di tutta Italia, resi possibili grazie ad Artigianfer, che dal 1966 è specializzata nella progettazione e costruzione di serre a livello globale con una forte componente tecnologica. L’altra azienda dell’accordo è Signify: grazie alla sua esperienza di oltre 80 anni nel campo dell’illuminazione dedicata all’orticoltura, ha il compito di creare un sistema illuminotecnico più efficiente e sostenibile grazie all’utilizzo di apparecchi smart, intelligenti e predittivi che consentiranno di gestire l’impianto in modo semplice, veloce ed intuitivo a seconda delle esigenze dei coltivatori. Si pensi ai vantaggi dell’avere un’illuminazione artificiale in grado di assicurare la produzione agricola anche nei periodi invernali.

 

Clicca qui per iscriverti alla newsletter di Transizione ecologica Italia: è gratis

 

Le serre fotovoltaiche avanzate

Quali sono le nuove frontiere che questo accordo ha l’obiettivo di varcare? Le serre fotovoltaiche avanzate (Sfa) in fase di implementazione utilizzano sistemi di coltivazione idroponici e sono parzialmente dotate anche di pannelli fotovoltaici.

Le Sfa rappresentano oggi un sistema avanzato per garantire una perfetta ed efficiente integrazione tra attività agricola e produzione elettrica, assicurando, al contempo, la massima sostenibilità anche in termini di fertilità del suolo, rispetto del microclima e resilienza ai cambiamenti climatici. Un ruolo chiave è anche giocato dalla gestione e monitoraggio in tempo reale dei parametri idrici, produttivi e luminosi.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

css.php

Benvenuto!

Accedi al tuo account

Non sei ancora registrato?