<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=1126676760698405&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Autocarri elettrici uguale città più leggere

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on email
Autocarri elettrici
Concepiti con criteri non convenzionali, questi mezzi eco-friendly circoleranno sulle strade europee a partire dal prossimo anno. Conosciamoli più da vicino

Autocarri elettrici.

Si chiama Volta Zero ed è stato progettato dall’azienda Volta Trucks, con sede a Stoccolma, in partnership con la società austriaca Steyr Automotive che ha seguito la costruzione del primo esemplare, realizzato nell’arco di 12 mesi. Questo modello, che ha aperto la strada a una serie di prototipi di seconda generazione per la verifica produttiva, farà parte di un parco pilota di autocarri green che saranno concessi in prestito ai clienti di Londra e Parigi, tra la fine del 2022 e l’inizio del 2023, allo scopo di comprendere come questo veicolo di medio tonnellaggio possa integrarsi nelle loro attività.

LE CARATTERISTICHE

Volta Zero è un camion di 16 tonnellate, elettrico al cento per cento, con un’autonomia da 150 a 200 chilometri, una velocità massima di 90 km/h e può trasportare carichi fino a otto mila chilogrammi con un volume complessivo di 37,7 metri cubi. È stato pensato per rivoluzionare la logistica dell’ultimo miglio ed è utile per le consegne delle merci in ambito urbano, centri storici compresi.
Nel settembre 2022, è stata completata la fase di test europei, svolta in collaborazione con Db Schenker, azienda tedesca specializzata nella fornitura di servizi di logistica. A conclusione dell’iter di verifica, per la prima volta un prototipo ha operato su strada, nello specifico a Parigi, quindi in contesti di distribuzione reali. Nulla a che vedere, quindi, con i test tradizionali in luoghi circoscritti come gli ambienti di prova.

LA MESSA IN STRADA

In attesa che venga dato il via definitivo alla distribuzione di serie – prevista per l’inizio del 2023 – Volta Trucks e Db Schenker continueranno a portare avanti i collaudi per raccogliere i diversi feedback tecnici, necessari a completare lo sviluppo di questo modello di autocarro green, fino alla sua versione definitiva.
Insieme, le società svedese e tedesca esploreranno così tutte le potenziali applicazioni della tecnologia per ampliare il più possibile l’offerta. Nel 2001 le due aziende hanno dato vita a una collaborazione, quando Db Schenker ha prenotato l’acquisto di 1.470 autocarri elettrici.

UNA GAMMA

La gamma di autocarri elettrici sarà lanciata ufficialmente in dieci località di cinque diversi paesi. Volta Zero sarà utilizzato presso i terminali europei di Db Schenker per il trasporto di merci dai centri di distribuzione ai contesti cittadini e alle aree urbane. Grazie all’utilizzo di questi autocarri elettrici con gruppi propulsori a emissioni zero, si prevede di evitare la produzione di 1,2M di tonnellate di Co2, entro il 2025. Secondo stime che risalgono a tre anni fa, diffuse da Transport Environment 2019 (la Federazione europea per il trasporto e l’ambiente), gli autocarri a diesel sono responsabili del 23 per cento delle emissioni di anidride carbonica su strada, nonostante rappresentino solo il 2% dei veicoli circolanti.

E LA SICUREZZA?

Statistiche elaborate dalla società pubblica britannica Transport for London rilevano che a Londra nel 26% degli incidenti mortali le vittime sono pedoni e nel 78% con vittime ciclisti sono coinvolti autocarri. Eppure, questa tipologia di mezzi di trasporto copre solo il 4% del totale dei veicoli circolanti in città.
Volta Zero punta al rispetto dell’ambiente, mettendo al centro anche la sicurezza, quindi la tutela degli utenti della strada più vulnerabili. L’eliminazione del motore tradizionale a combustione interna – il camion è stato progettato fin dall’origine per essere esclusivamente elettrico – consente all’autista di sedersi in una posizione di guida non solo centrale, ma anche molto più bassa rispetto a un autocarro tradizionale. Una caratteristica che permette al conducente di collocare la propria linea visiva a un’altezza simile a quella dei pedoni, e cioè a 1,8 metri. Inoltre, questo eco-camion offre una visione diretta che spazia fino a 220 gradi tutt’intorno al veicolo, grazie a un’ampia vetrata panoramica che ha il vantaggio di eliminare completamente i punti ciechi. La cabina di guida, oltre al pianale molto basso, ha anche due porte di accesso laterali scorrevoli, caratteristica che la rende simile a quella di un autobus.
La maggiore attenzione a pedoni, ciclisti e motociclisti è garantita da telecamere per la visione laterale – in sostituzione dei classici specchietti – e da una telecamera con visione a volo d’uccello a 360 gradi che mostra al conducente tutto ciò che lo circonda. Inoltre, il veicolo è dotato di sistemi d’allerta per i punti ciechi che rilevano la presenza di oggetti e persone ai suoi lati.

 

Vocazione europea

Volta Trucks è una società giovane: è stata fondata nel 2019 e oggi vi lavorano 450 persone. La sede centrale è a Stoccolma, ma le attività ingegneristiche sono coordinate dal Regno Unito, mentre gli stabilimenti di produzione sono a Steyr in Austria. Inoltre, l’azienda conta su team commerciali in Francia, Spagna, Italia, Germania, Olanda e Regno Unito. La società ha deciso di produrre i camion elettrici in prossimità dei mercati dove verranno successivamente venduti. Londra e Parigi sono le città scelte per il lancio iniziale e lo stabilimento austriaco si trova quindi in una posizione ideale. Questo consente sia di accelerare i tempi di commercializzazione sia di ridurre al minimo l’impatto ambientale. (C.P.)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

css.php

Benvenuto!

Accedi al tuo account

Non sei ancora registrato?